Storia e cultura

Museo Passiria / castello Jaufenburg

Il museo della Val Passiria ha la sua sede al maso Sandhof a San Leonardo in Passiria, luogo natale di Andreas Hofer 1767-1810, combattente per la libertà del Tirolo. La struttura centrale del Museo Passiria – Andreas Hofer che coinci-de con l’edificio sottoposto a tutela delle Belle Arti della locanda Sandhof, presenta i settori Andreas Hofer, Usi e Costumi e Area Museale all’aperto.

Altre interessanti locations della valle sono integrate nel progetto museale quali sedi distaccate:

  • il Bunker Mooseum, di Moso
  • La Malga-Museo di Pfistrad
  • Il Cimitero dei Francesi
  • La Malga Pfandler, luogo della cattura di Andreas Hofers a 1.350 m di quota.
  • Castel Giovo a San Leonardo. Un’esposizione nella torre della rovina illustra la storia del maniero e dei suoi abitanti. Molto interessanti sono gli affreschi rinascimentali del 1538.

Museo AltaPassiria

Bunker Mooseum

Questo museo è stato allestito all’interno di un ex bunker degli anni Quaranta sito a Moso in Passiria. I temi affrontati sono di carattere regionale e illustrano la natura e la storia dell’alta Val Passiria. Al contempo il Bunker Mooseum funge da infopoint del Parco Naturale Gruppo di Tessa. Adatta a grandi e piccini, la visita alla struttura circondata da un ambiente di grande impatto affronta diversi argomenti interessanti invogliando il visitatore ad approfondire le proprie conoscenze sulla regione. I diversi ambiti d’interesse che caratterizzano gli spazi interni ed esterni del Bunker Mooseum conferiscono a questa struttura museale un carattere incentrato sull’esperienza:

Parco Naturale Gruppo di Tessa, Archeologia, Lago Kummersee 1401-1774, Storia, Bunker, Recinto degli stambecchi, Ornitologia, Monteneve

Il “Bunker-Mooseum” è dunque una vera e propria miniera di saperi, scienze e conoscenze, un luogo in cui raccogliere le emozioni e le esperienze più disparate e conoscere una natura e un paesaggio di rara bellezza.

una miriade di affascinanti esperienze sotto e sopra il livello del suolo

L’area museale della miniera di Monteneve in Val Ridanna

La miniera di Monteneve, la miniera più alta d’Europa, a 2.000 – 2.500 mslm, menzionata per la prima volta nel 1237, è al contempo una delle miniere di piombo e di zinco più significative del Tirolo. La miniera trasformata in nuova, entusiasmante area museale, riporta il visitatore all’epoca della massima fioritura dell’attività estrattiva. Visite guidate alle gallerie di mezza o una giornata col trenino, museo con showroom, rifugio con possibilità di pernottamento… una miriade di affascinanti esperienze sotto e sopra il livello del suolo vi attendono.

Ötzi, un ritrovamento eccezionale

Museo Archeologico

L’uomo dei ghiacci esposto al Museo Archeologico dell’Alto Adige è una delle mummie più importanti del mondo. Straordinario è il fatto che l’abbigliamento e l’attrezzatura completa, si sono mantenute perfettamente.